Viale Europa, 21 33054 Lignano Sabbiadoro (UD)
+39.0431.73660
info@hotelfalcone.it
Prenota Ora
NEWS
Home > NEWS
Novità ed Eventi a Lignano Sabbiadoro e dintorni
Estate 2017: Lignano capitale della musica

Per Lignano hotel gli Offspring  dal 3 febbraio in vendita i biglietti Eventi a Trieste
TheOffspring-2-2

Non si è ancora spento l’eco del doppio annuncio dei live in Friuli Venezia Giulia dei Dream Theater e Airbourne che Lignano Sabbiadoro presenta oggi la prima edizione del Lignano Sunset Festival, annunciando il primo strepitoso nome del suo calendario e attestandosi così da subito come una delle rassegne più importanti dell’estate musicale italiana e internazionale. Venerdì 4 agosto lo Stadio Teghil di Lignano Sabbiadoro ospiterà le super star del punk rock mondialeThe Offspring, per l’unico concerto nel Nord Est del mini tour di tre date della band che ha fatto la storia di questo genere musicale, al grande ritorno live in Italia. L’evento sarà ulteriormente arricchito da due special guest d’eccezione che verranno annunciati prossimamente. I biglietti per il concerto, organizzato da Città di Lignano Sabbiadoro e Zenit srl, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, l’Agenzia PromoTurismoFVG “Music&live” e Hub Music Factory e inserito nel Lignano Sunset Festival – rassegna di grandi concerti alla prima edizione, che vedrà nei prossimi giorni svelato il suo calendario completo – saranno in vendita a partire dalle 11 di venerdì 3 febbraio sul circuito Ticketone. Info, prezzi e punti vendita su www.azalea.it .

 The Offspring, esplosi negli anni ’90, sono una delle band che ha portato il genere punk rock al grande pubblico, restando sulla cresta dell’onda per quasi trent’anni di onorata carriera. Dexter Holland (voce, chitarra), Noodles (chitarra), Greg K (basso)Pete Parada (batteria), danno vita al progetto nel 1989 e raggiungono il successo planetario con l’album “Smash”, il disco più venduto di sempre prodotto da un’etichetta indipendente, Epitaph, con 14 milioni di copie vendute, un successo planetario ancora oggi.

Da lì la band non si è più fermata: più di 1100 show sui palchi di tutto il mondo, più di 40 milioni di album venduti e numerose hit indelebili nella storia del rock tra cui “Self Esteem“, “Come Out And Play (Keep ‘Em Separated)“, “The Kids Aren’t Alright” e “You’re Gonna Go Far, Kid“. Fin dal primo album-studio lo stile musicale della band è chiaro: chitarre potenti, avvolte da occasionali riff surf ed un timbro vocale alto, tra l’urlato ed il cantato, con una base melodica. Lignano Sabbiadoro si conferma capitale della grande musica anche per l’estate 2017. Tutte le info su www.azalea.it .

 

Commenti 0
A Lignano è partito il conto alla rovescia

Lignano Sabbiadoro hotel: attesa febbrile a due mesi dall’appuntamento lignanese, per il campionato Italiano Assoluti d’Italia di enduro. Per il terzo anno di fila, la città balneare friulana aprirà i giochi del massimo campionato tricolore sabato 25 e domenica 26 febbraio 2017. Di nuovo protagonista, dunque, la spiaggia di Lignano Sabbiadoro, teatro in passato di spettacolari sfide alla 12 ore di enduro, gara che ha rappresentato per diversi anni l’eccellenza della specialità sulla sabbia.

image

Il mercato piloti è ancora in fermento, anche se i principali team hanno già completato la line up, in vista delle importanti novità tra le nuove classi del mondiale. Oltre ai migliori specialisti italiani, rivedremo a Lignano alcuni top rider stranieri del mondiale schierati con i principali team italiani, impegnati nel campionato iridato. Riconfermata la formula Enduro Sprint, gara perciò senza trasferimenti.

Si parte sabato 25 febbraio con un’intera giornata di gara, con almeno cinque passaggi alternati tra la prova speciale cross, sul terreno più compatto del Luna Park e la prova in linea sull’insidiosa spiaggia tra Pineta e Sabbiadoro. La giornata culminerà con la prova spettacolo estrema in notturna, con le sfere luminose ad illuminare a giorno la spiaggia della speciale, nella nuova location di Piazzale d’Olivo a Pineta. Sarà il piatto forte del sabato, dove sono attese migliaia di persone, a fare da cornice a uno spettacolo unico, con i piloti ad affrontarsi spalla a spalla sul tracciato ricco di insidie tra sabbia, tronchi e massi.

Novità assoluta alla domenica, con la sfida di Enduro Country sulla spiaggia, una marathon che vedrà impegnati i piloti tutti assieme. Partiranno prima i ragazzi della Coppa Italia impegnati sul tracciato per un’ora e a seguire, il via alla gara di due ore valida per gli assoluti d’Italia di Enduro, con lo schieramento in griglia di partenza, stilato in base alla classifica del sabato. Regia organizzativa affidata da federmoto, all’ormai collaudato staff del Motoclub Sabbiadoro, a cui va dato il merito di aver riportato a Lignano l’enduro che conta.

Commenti 0
Presepe di sabbia a Lignano

LIGNANO SABBIADORO Hotel – Torna il Presepe di Sabbia di Lignano Sabbiadoro e sarà visitabile dall’8 dicembre 2016 al 29 gennaio 2017; è uno degli appuntamenti più attesi del Natale in Friuli Venezia Giulia e attira decine di migliaia di persone ogni anno, anche da fuori regione e da Austria, Slovenia e Croazia.

presepe2-pagina-1

Nei 40 anni del terremoto del 1976
Organizzato dall’associazione Dome Aghe e Savalon d’Aur, col sostegno del Comune di Lignano, in collaborazione con Pro Loco Lignano, Lignano in Fiore Onlus, Lignano Sabbiadoro Gestioni e col fondamentale contributo delle associazioni lignanesi, la maestosa opera in sabbia sarà inaugurata l’8 dicembre, nella tensostruttura collocata di fronte alla Terrazza a Mare. Il presepe quest’anno ricorderà il dramma del terremoto del 1976 e celebrerà i riti e le tradizioni della civiltà friulana.

Una passeggiata di 80 metri 
A differenza della passata edizione, che vedeva un’impostazione teatrale e classica, l’opera di quest’anno, realizzata con straordinaria abilità dagli artisti dell’Accademia della Sabbia guidati da Antonio Molin, si caratterizza in una passeggiata di circa 80 metri attraverso diversi blocchi scultorei, altorilievi la cui verticalità tende a far “perdere l’orientamento” al visitatore, che sarà rapito dalle scene rappresentate. Si parte dalla riproduzione della celebre opera di Franco Maschio, dal titolo “Dal profont a ti sberli Signor”, “Dal profondo, Signore, ti grido in faccia il mio dolore” nel duomo di Venzone, procedendo poi con una parete sulla quale è incisa la frase “ll Friûl al ringrazie e nol dismentee”, un muro crepato attraverso cui si scorge un altro riferimento, la scultura gigante della moneta che venne coniata per il terremoto. Fra gli omaggi, quello alla ricostruzione e alla solidarietà con il blocco realizzato in tecnica fotografica in cui si vedono gli alpini intenti al lavoro, e quello al carattere del popolo friulano che trova il suo simbolo nella mastodontica statua di San Cristoforo del Duomo di Gemona.

L’incontro con Amatrice 
Fra le tante scene dedicate alle tradizioni e alla vita della civiltà friulana con i suoi luoghi di lavoro e i suoi prodotti tipici, ecco stagliarsi la grande natività, quest’anno di tipo classico, completa di tutti gli elementi e i simboli della tradizione del presepe italiano. Diverse anche le scene religiose come l’Annunciazione, l’arrivo dei Magi, la fuga dall’Egitto. Di particolare bellezza la riproduzione dell’Adorazione dei Magi, opera che decora un lato dell’ara di Ratchis, attualmente conservata nel Museo Cristiano di Cividale, rarissima testimonianza dell’arte longobarda. Non mancheranno anche quest’anno l’Albero di Yule e l’Albero dei Desideri, dove i visitatori appenderanno biglietti e conchiglie colorate in segno di buon auspicio. Dal 30 dicembre al 2 gennaio, la comunità di Lignano ospiterà 100 persone provenienti da Amatrice e dalle zone coinvolte dal sisma di agosto, un’iniziativa che dimostra la vicinanza fra le due comunità, proprio come successe 40 anni fa, quando Lignano mise a disposizione case e alberghi agli sfollati friulani.

Commenti 0
Lignano Sabbiadoro: torna la Sunset Run Half Marathon

LIGNANO SABBIADORO HOTEL – Aperte le iscrizioni per la seconda edizione della mezza maratona Sunset Run Half Marathon che si terrà a Lignano il 10 giugno 2017. La mezza maratona ha debuttato con successo la scorsa primavera. Si partirà sul lungomare all’ora del tramonto con un percorso rinnovato che attraverserà le località Pineta, Sabbiadoro e Riviera. Novità il numero chiuso, a 2500 iscritti.

2076278_lignano_sunset_run_2016_la_partenza_bL’evento organizzato dall’Athletic Club Apicilia, in sinergia e con il contributo dell’amministrazione comunale di Lignano Sabbiadoro, manterrà le caratteristiche che i tanti partecipanti hanno potuto apprezzare nell’edizione inaugurale: la partenza all’ora del tramonto, un percorso scorrevole e vario che attraverserà le località Pineta, Sabbiadoro e Riviera, l’emozione di veder scorrere davanti agli occhi gli angoli più suggestivi e tipici della località balneare della costa friulana. Sarà più che mai una corsa tra cielo e mare, perché nel 2017 il percorso di gara della Lignano Sunset Run Half Marathon sarà parzialmente rinnovato: la partenza sarà collocata sul Lungomare Alberto Kechler, a pochi metri dalla spiaggia di sabbia fine e dorata che ogni estate richiama milioni di turisti italiani e stranieri.

La gara Fidal sulla classica distanza della mezza maratona, di 21,097 km, sarà abbinata a una marcia ludico-motoria, aperta a tutti, anche agli appassionati del nordic walking, sui 5 chilometri. Un motivo di richiamo in più: Lignano Sunset Run Half Marathon sarà un appuntamento per tutta la famiglia: se 21 chilometri sono troppi, si potrà sempre optare per la corsa a carattere non competitivo. Le iscrizioni per la mezza maratona sono già aperte. Sono previste agevolazioni per le società: ogni sei iscrizioni di atleti dello stesso club, la settima sarà in omaggio. Particolare importante: dopo il gran successo dell’edizione scorsa, con iscrizioni chiuse in anticipo e 1449 atleti al traguardo, l’organizzazione ha incrementato del 40% i pettorali disponibili. Le iscrizioni chiuderanno dunque al raggiungimento di quota 2500.

Commenti 0
Hemingway: tra Lignano e Venezia

LIGNANO SABBIADORO HOTEL – Ernest Hemingway e Lignano diventano un film, “Di la’ dal fiume e tra gli alberi”, “Across the river and into the trees”. Lo scorso 14 settembre Gianluca Novel, collaboratore di Friuli Venezia Giulia Film Commission ha risalito il fiume Tagliamento, accompagnato dal presidente della società “Lignano Pineta”, Giorgio Ardito, alla ricerca di una location per girare alcune scene del prossimo film “Across the river and into the trees”, tratto dal romanzo di Ernest Hemingway “Di là dal fiume e tra gli alberi” che sarà diretto dal famoso regista neozelandese Martin Campbell e interpretato dall’ex agente 007 Pierce Brosnan.
2068386_attore
Il primo sopralluogo
Il primo sopralluogo ha avuto l’esito sperato e così, lunedì 31 ottobre scorso, il presidente di Fvg Film Commission, Federico Poilucci, e il location manager Alessandro Coleschi, sono ritornati a Marina Uno di Lignano per un’uscita in barca sul fiume Tagliamento direttamente con il regista Martin Campbell e il line producer Ken Gord. Martin Campbell ha diretto numerosi film, tra cui “La Maschera di Zorro” del 1998, “Amore senza confini” del 2003, “The Legend of Zorro” del 2005. Ma il grande successo è stato “GoldenEye” del 1995 con la prima apparizione di Pierce Brosnan nel ruolo del famosissimo James Bond alias “007”, conosciuto in tutto il mondo. Nel 2006 ha diretto “Casino Royale”, un altro famosissimo film di “James Bond”, per la prima volta interpretato da Daniel Craig.

Il ruolo del colonnello
Ora è approdato a Marina Uno insieme al direttore di produzione Ken Gord. Protagonista del film “Across the river and into the trees” sarà Pierce Brosnan. Il famoso attore interpreterà il colonnello di fanteria americano Richard Cantwell. Il colonnello assegnato a Trieste nel 1946 rivivrà i luoghi dove aveva combattuto durante la prima guerra mondiale.  Un film pieno di emozioni e di sentimento. Lo staff di Marina Uno ha dato il benvenuto ai visitatori e li ha accompagnati nella risalita del fiume Tagliamento. L’elegante cornice verde, le spendide faunistiche, i ristoranti tipici e tutte le caratteristiche uniche della zona hanno affascinato tutti. La location è stata individuata in breve tempo, tanto che il regista, il direttore di produzione e gli incaricati di Fvg Film Commission si sono recati immediatamente sul posto per studiarne i dettagli. Le riprese del film sono previste per l’inizio del 2017 e si svolgeranno tra Venezia e Trieste.

Commenti 0
1 2 3 4 14